BitCare.it
chiama

LA SOLUZIONE IN TEMPO REALE DEI PROBLEMI DEL TUO PC

Komorebi

L’ innovation designer Leslie Noteboom vive tra Tokyo e Londra, e ha trovato un modo per portare dappertutto la luce del sole filtrata dalle fronde. Ispirato da uno studio condotto personalmente sull’influenza della luce sull’umore delle persone, il designer e ingegnere Leslie Noteboom ha progettato una lampada che riproduce la luminosità e il comportamento della luce del sole durante la giornata. Si chiama Komorebi, ed è la lampada che proietta la luce naturale anche se sei sotto terra.

“Dopo cinque traslochi tra Tokyo e Londra, in due anni ho capito quanto sia costoso e difficile trovare spazi di vita di buona qualità nelle grandi città. “ spiega Leslie. “Komorebi nasce dopo diversi esperimenti con il suono, l’interazione sociale, gli oggetti e la luce e dopo aver sondato la situazione dell’edilizia sociale a Londra”. Infatti la lampada da tavolo proietta immagini generate da algoritmi che si muovono in maniera casuale e possono essere controllate attraverso un’app collegata.

La lampada è controllabile via smartphone e non si limita a emettere luce: proietta sulle pareti veri e propri pattern luminosi che riproducono l’aspetto, le imperfezioni, le geometrie proiettate dalla luce naturale proveniente dall’esterno e filtrata dalle finestre di casa. Si può scegliere tra 3 tipi di proiezioni: la luce che filtra attraverso le foglie, quella che riflette sull’acqua e una che cambia intensità e luminosità a seconda del movimento. Inoltre, oltre a regolare il set e la luminosità, tramite l’app è possibile creare una sorta di “playlist” di luce.

komorebi

Quindi all’ apparenza Komorebi è una comune lampada da comodino, ma in realtà si tratta di un sistema programmabile, che può cambiare forma, posizione e interagire con il proprio ambiente. Il sistema si compone di tre parti: un proiettore, un’app e la proiezione stessa. La luce emessa dalla Komorebi ha un’ulteriore, interessante caratteristica: si muove lungo la parete con il trascorrere del tempo, riproducendo il movimento della luce naturale generato dalla rotazione terrestre e dalla posizione del Sole.

Il proiettore, dinamico, regola la direzione luminosa come fosse il naturale movimento della terra intorno al sole, la app consente di caricare una serie di esperienze e di modalità: possiamo chiederle di farci vedere, mentre leggiamo, il riflesso di una piscina, oppure programmare la luce tra le fronde per quando facciamo colazione. Komorebi offre opzioni quali la proiezione della luce filtrata dalle foglie, dando agli interni domestici un’apparenza di naturalità anche se si abita al quarantesimo piano di un grattacielo, o se si abita in un contesto urbano o industriale. Infatti nelle grandi metropoli gli edifici sono spesso così alti e con finestre così piccole che l’illuminazione diventa tanto artificiosa da farci perdere il senso del giorno, del tempo e del luogo.

Dunque Leslie Nooteboom, designer con una laura in Innovation Design Engineering al Royal College of Art di Londra, ha provato a percorrere una nuova strada con la lampada da tavolo Komorebi, termine che in Giappone indica la luce smorzata che filtra tra le foglie degli alberi. È un innovativo complemento d’arredo per illuminare gli interni, una lampada da tavolo che proietta luce naturale ovunque, anche sottoterra.

Komorebi ultima modifica: 2017-07-28T10:14:49+00:00 da Giul
Categorie